E continua a tremare...


Se volete notizie dettagliate e di prima mano, potete visitare il sito del quotidiano online abruzzese Primadanoi.

Grazie a tutte le amiche vicine e lontane, anche a quelle che credevo perdute, grazie dei messaggi sms, email, telefonate, pensieri e preghiere.
Grazie.
L'Aquila è in ginocchio, i paesi intorno devastati, l'aquilano isterico per timore di scosse più forti, e la magnitudo di quella di stanotte alle 1.15 e di stamattina alle 11.26, 4.8, angoscia tutti noi.
Qualsiasi rumore forte, una folata di vento più violenta, la minima impressione di movimento fa tremare.
Vi terrò aggiornate, per quanto posso risponderò privatamente.
Visitate anche il blog di Tittina, mia vicina di casa.

13 paw prints: